Mindfulness e bambini

Consigli utili per lo svoglimento di una pratica di Mindfulness

Cos’è la Mindfulness? 

Il fondatore della Mindfulness fu il biologo statunitense Jon Kabat-Zinn che nel 1979 diede vita al programma Mindfulness Based Stress Reduction (MBSR): un protocollo scientifico di riduzione dello stress basato sulla consapevolezza. Per consapevolezza si intende l’essere concentrati sul qui e ora dunque su un’esperienza che stiamo facendo in un determinato luogo e in un preciso istante. Questo permette alla nostra mente di rimanere concentrata sull’attimo che stiamo vivendo con atteggiamento aperto e senza giudizio.

La Mindfulness è una pratica che sta diventando sempre più popolare tra gli adulti, ma sapevate che può essere altrettanto benefica per i bambini?

A cosa può servire? 

Insegnare la Mindfulness ai bambini può aiutarli a sviluppare una maggiore consapevolezza di sé stessi e delle proprie emozioni, migliorando la loro capacità di gestirle in modo efficace.
Inoltre, la Mindfulness può aiutare i bambini ad aumentare la loro attenzione e concentrazione, migliorando i loro risultati scolastici e le loro relazioni sociali.
Ci sono molte tecniche di Mindfulness adatte ai bambini, come la respirazione consapevole, la visualizzazione e la meditazione guidata.
Incoraggiare i bambini a praticare la Mindfulness fin da piccoli può essere un investimento prezioso per il loro futuro benessere.

Mindful Breathing: L’importanza del respiro 

Durante le pratiche di Mindfulness la respirazione ha un ruolo molto importante perché aiuta ad avere consapevolezza del proprio corpo. In attività che richiedono concentrazione e attenzione una corretta respirazione può essere molto utile. 

Di seguito un suggerimento per spiegare ai bambini la respirazione utilizzando la metafora del palloncino palloncino. Ecco come si svolge:

  • Chiedete al bambino di sedersi comodamente e chiudere gli occhi 
  • Il bambino deve immaginare di avere nella pancia un palloncino: quando inspira dal naso il palloncino si gonfia, quando espira dalla bocca il palloncino si sgonfia. 
  • Durante questa pratica è utile spiegare al bambino di concentrarsi sull’addome che si gonfia e si sgonfia: è il suo corpo che parla. 

Questa tecnica è anche nota come respirazione diaframmatica e viene utilizzata anche con gli adulti. 

…quindi qual è la differenza tra respirazione diaframmatica e respirazione toracica? 

La respirazione toracica è una respirazione superficiale cioè riempiamo di ossigeno solo la parte superiore dei polmoni mentre attraverso la respirazione diaframmatica gonfiamo la parte bassa dei polmoni che è anche quella più ampia e l’addome. La respirazione diaframmatica può portare diversi benefici a livello di:

  • Respirazione e ossigenazione 
  • Stress e ansia 
  • Rilassamento e meditazione 
  • Postura. 

Benefici della Mindfulness 

Gli studi di neuromaging hanno permesso di evidenziare gli effetti neurofisiologici di una pratica costante della Mindfulness: che ha un impatto molto importante su: 

  • la concentrazione 
  • la gestione e l’autoregolazione delle emozioni e dei pensieri difficili 
  • il controllo degli impulsi 
  •  l’attenzione selettiva

Consigli utili per lo svoglimento di una pratica di Mindfulness

  1. Guida l’attività e cerca di far attenzione allo stato emotivo dell’altro
  2. Presta attenzione alle parole e a come le esprimi 
  3. Utilizza uno stile comunicativo chiaro e semplice 
  4. Dai importanza al ritmo e ai silenzi del discorso 

Bibliografia:

Franco, B. (2020). Il superpotere della mindfulness. Gribaudo.

Franco, B. (2023). Mindfulness per i più piccoli. Gribaudo.

Condividi:

Tags

Dottoressa Federica Rizza

Dottoressa Federica Rizza

Dott.ssa Federica Rizza, Psicologa-Psicoterapeuta-Specialista in Neuropsicologia. Laureata e Specializzata presso l’Università di Roma La Sapienza, iscritta all’Ordine degli Psicologi del Lazio con n.17264. Ha lavorato per anni presso l’I.R.C.C.S. San Raffaele Roma e l’I.R.C.C.S. Fondazione Santa Lucia per attività clinica con adulti neurologici e in età evolutiva e per attività di ricerca con diverse pubblicazioni scientifiche.

Articoli consigliati